come_scegliere_le_scarpe_da_corsa

Come scegliere le scarpe da corsa: qualche consiglio

Sarò conciso: per quanto riguarda l’abbigliamento l’unica cosa veramente importante è sapere come scegliere delle buone scarpe da corsa.

La parte del corpo che per prima tocca terra durante il gesto meccanico della corsa è proprio il piede, quindi è abbastanza scontato che sia così. Nei primi tempi non avrai bisogno di calzini a compressione, orologi con rilevatori GPS e rilevatori dell’altimetria da miliardi e auricolari Bluetooth, è molto più intelligente investire in scarpe da running funzionali.

È irrilevante che siano l’ultimo modello o che costino 250,00 €, l’importante è che siano adatte alla corsa e adatte a voi.
Hai capito bene, non devono solo essere adatte per correre ma devono anche rispecchiare le tue necessità in base alla tua età, al tuo peso e al tipo di terreno dove andrai a svolgere i tuoi allenamenti.


Magari anche tu, come me all’inizio, stai usando le vecchie scarpe da palestra di 3 o 4 anni fa, oppure (orrore degli orrori) le care “scarpe da tennis” come le definiva tua madre, un paio di converse con la suola bella piatta, tanto rientrano nella categoria “scarpe sportive”, no? Beh, NO

Vediamo assieme quali sono le caratteristiche che dovresti tenere in considerazione prima di acquistare una scarpa da corsa.

Tipologia di appoggio del piede

Neutro, supinatore o iperpronatore? La scarpa fa la differenza nella prevenzione degli infortuni.
Cerca di comprendere il tipo di appoggio prima di acquistarne una;

Neutro: la distribuzione del peso è uniforme nella pianta del piede
Gli infortuni sono meno probabili in questo caso tuttavia anche i runner con appoggio neutro non ne sono esenti.


Supinatore: il tallone appoggia verso l’esterno al momento dell’urto a terra

Iperpronatore: il piede ruota verso l’interno quando appoggia a terra a seguito della rotazione del tallone al momento dell’appoggio a terra del piede
Principali lesioni: distorsione caviglia e fascite plantare

Uno dei metodi più attendibili per comprendere il tipo di appoggio è eseguire un esame baropodometrico, affidandosi ad un esperto.

Ammortizzazione e tipologia di scarpe


Ovvero la capacità della scarpa di ammortizzare il peso scaricato sul piede a seguito dell’impatto di questo con il suolo.


Il concetto è questo: più la suola e la scarpa sono leggere, minore è la capacità di ammortizzazione.
Per aiutare ad abituare il corpo e i nostri piedi al gesto della corsa, almeno all’inizio sarebbe meglio puntare su modelli con una buona ammortizzazione e questo è ancor più consigliato nel caso in cui non si rientri nel range del normopeso.


Le scarpe da running inoltre si suddividono in base al peso e alla tipologia di utilizzo:


A1 = Superleggere,meno di 250 gr
Adatte per allenamenti rapidi e soggetti veloci

A2 = Intermedie, tra i 200 e 300 gr
Come le A1 sono scarpe adatte a chi corre a velocità sostenute, in molti le consigliano scarpe da gara, principalmente sono adatte per distanza fino ai 10 Km ma per i runner più esperti possono diventare anche scarpe “da fondo” e essere utilizzate per distanze fino alla maratona

A3 = Massima ammortizzazione, tra i 300 e 400 gr
Questi modelli vanno bene per tutti, possono essere utilizzate da soggetti con un’andatura regolare che necessita di un buon potere ammortizzante 

A4 = Stabili, tra i 300 e 400 gr
Anche in questo caso valgono le stesse considerazione in termini di ammortizzazione, comfort e peso complessivo fatte per le A3, con la differenza che i modelli A4 andrebbero scelti sulla base di specifiche tipologie di appoggio plantare.


Avrai sentito parlare anche delle scarpe da trail running, queste sono pensate per correre in montagna, su terreni irregolari e meno compatti. Potrebbero andare bene anche per lo sterrato se vivi in campagna ma cerca di non fare l’errore di andare a correre con scarpe di questo tipo su asfalto, ne potresti risentire in termini di performance ed eccessiva sollecitazione del piede e degli arti inferiori.

Peso corporeo

Ti lascio qui di seguito una tabella riepilogativa che ti potrebbe aiutare su come scegliere le tue scarpe da corsa in base al tuo peso e alla tua andatura al km. 

Uomo/
Donna
Meno di 60kg/
Meno di 50 kg
Tra i 60 kg e gli 80 kg/
Tra i 50 e i 60 kg
Sopra gli 80 kg/
Sopra i 60 kg
Ritmo inferiore a 4’30”/kmA1A1/A2A2
Tra i 4’30 e i 5’30”/kmA2A2A3
Sopra i 5’30/kmA2A3A3

Ci tengo a precisare che questo articolo non punta ad essere esauriente in materia di scarpe da corsa, non ho voluto intenzionalmente inserire tecnicismi perché lo scopo è quello di offrirti una panoramica generale delle caratteristiche più importanti da tenere in considerazione se sei alle prime armi e su come scegliere le tue scarpe.


Seguiranno altri articoli in merito che tratteranno in maniera più approfondita i temi che abbiamo visto oggi. Per ora, goditi questo entusiasmante inizio.

Le prime scarpe da corsa non si scordano mai, trattale bene e ti faranno compagnia per molti molti chilometri.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa

 

Noi e altri partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie cliccando su accetta.